Continua ad attirare l’attenzione dei turisti la mostra «Salvador Dalí – “Luce” I Tesori del Maestro» ospitata nelle sale del Museo Civico di Vico Equense. Per celebrare il successo dell’esposizione, la fondazione «The Dalí Universe» che cura l’exhibition con la direzione artistica di Roberto Pantè, ha fatto giungere nuove opere dai suoi musei sparsi in tutta Europa che verranno esposti fino al 30 settembre. Con queste, è giunta a Vico Equense anche una nuova opera monumentale che è stata allocata in uno dei punti panoramici della cittadina. Si tratta della Danza del Tempo realizzata da Salvador Dalí nel 1933. L’opera è alta 4,2 metri e farà bella mostra durante tutto il periodo di apertura della mostra. E’ uno dei simboli più iconici di Dalí e rappresenta una delle principali ossessioni del genio catalano: il dilatarsi del tempo e le conseguenti teorie sulla sua relatività. «Siamo felici dell’attenzione che sta riscuotendo la mostra inaugurata durante le festività dello scorso Natale all’interno del nostro Museo Civico – ha dichiarato il sindaco di Vico Equense Peppe Aiello – L’arte e la cultura sono attrattori turistici su cui fa leva la promozione del nostro territorio che è onorato di poter ospitare i lavori di un genio dell’arte quale è stato Salvador Dalí». «Quella in corso a Vico Equense – ha commentato il direttore artistico Roberto Pantè – è una mostra non convenzionale rispetto alle altre mostre che come Dalí Universe abbiamo allestito in Europa e nel resto del mondo ed anche a Napoli dove nella Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta abbiamo in corso l’esposizione dedicata allo Spellbound realizzato da Dalí per Alfred Hitchcock per il film «Io ti salverò». La produzione orafa e di gioielli di Dalí rappresenta un aspetto davvero particolare fra le sue opere ed a queste abbiamo affiancato anche l’arte del Dalí designer con i vestiti disegnati dai grandi stilisti della moda ispirandosi ad opere del Maestro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.